Categorie
Salute

Tutte le fake news a proposito della carne

Da qualche decennio la carne è vittima di una vera e propria campagna diffamatoria. Sicuramente un consumo eccessivo di carne può essere pericoloso – mentre un consumo moderato è raccomandato e salutare. In questo articolo voglio denunciare alcune delle principali fake news di cui la carne è vittima da qualche tempo, continuate a leggere per essere davvero dei consumatori informati!

  1. La carne fa venire il cancro

Sicuramente è vero che un consumo eccessivo di carne rossa e trasformata può aumentare il rischio di cancro al colon, ma bisogna relativizzare questa frase ed approfondire un pochino il concetto. Attualmente la medicina ha recensito quasi 160 tipi di tumore ed un consumo eccessivo di carne aumenta le probabilità di essere colpito da un solo tipo di tumore.
Inoltre si parla di un consumo davvero enorme, di gran lunga superiore a quello degli italiani.

  • La carne contiene ormoni e antibiotici

carne di qualità

Niente di più falso, almeno in Europa. Infatti dovete sapere che da una quarantina di anni è vietata la produzione di carne con ormoni e da una decina di anni sono vietati gli antibiotici a scopo preventivo.
Quando fate la spesa fate attenzione e comprate carne di produzione italiana e/o europea. In questo modo non correrete nessun rischio da questo punto di vista – leggete quest’articolo Come scegliere un deumidificatore da camper.

  • In Italia consumiamo troppa carne

carne di qualità

Anche quest’affermazione è falsa. Il consumo per abitante non raggiunge nemmeno i 38 chilogrammi di carne, terzultimo paese per consumo in tutta Europa. Gli italiani sono sempre più attenti anche alla qualità del consumo ed è per questo che si stanno dotando di tutti gli elettrodomestici per cucinare carne di qualità in casa: tritacarne, piastra, barbecue…

  • La produzione di carne non è sostenibile per il nostro pianeta

Sicuramente la produzione di carne consuma un’importante quantità d’acqua, ma bisogna anche prendere in considerazione le risorse idriche che ritornano nel naturale ciclo dell’acqua. Inoltre non dimentichiamo che anche coltivazioni tanto di moda come la soia o l’avocado sono estremamente dannose per il nostro pianeta.

Date un’occhiata a questo video…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *